Diabete mellito

La cura del Dott. D'Abramo guarisce dal diabete? Alcuni media hanno sostenuto questo infondendo questa convinzione. Il ruolo del Medico è, oltre quello di curare, non dare false speranze, senza tuttavia spegnerle.

Come mi ha insegnato il Dott. Emanuele Ugo D'Abramo, però, è che non esiste un solo tipo di diabete. Noi misuriamo l'iperglicemia che ci codnuce alla diagnosi di diabete mellito. Ma non sappiamo da dove origina questo sintomo. Allora, abbassiamo la glicemia. Ma il Paziente rimane diabetico, ahimé.

Esistono forme di diabete, come quello da stress - cortisolo indotto - che puo' essere mitigato molto - e in moti casi guarito - dalla terapia di cui parliamo qui.

Qui sopra proponiamo alcune immagini un po' crude e quindi ne sconsigliamo la visione a Persone impressionabili.

Sono rivolte soprattutto ad un pubblico esperto (Medici, Infermieri, p.es.).

Chi se la sente, le può ingrandire.

Questa foto mostra il piede diabetico, già in fase necrotica ed ulcere vascolari. Per cui la riproporremo anche nella sezione delle "Patologie vascolari".

La riparazione che si nota è frutto dell'azione benefica sul microcircolo che aumenta la perfusione tessutale. Questo avviene a livello di tutti gli organi e per questo la Cura ha effetti molto favorevoli anche sulla temibilissima retinopatia diabetica.

Questo effetto di esplica anche a livello neurologico: la Cura è in grado, cioè, di contrastare efficacemente la neuropatia diabetica.